venerdì 10 giugno 2011

Recensione: Un'ombra dal passato.

Salve a tutti.
Giusto ora ho terminato di leggere un libro uscito il 21 aprile di quest'anno della bravissima autrice Nora Roberts, un'autrice che ogni volta mi fa battere il cuore all'impazzata, ridere, piangere e riflettere. Questa donna è una delle autrici a cui mi ispiro quando voglio scrivere qualcosa; se un giorno diventassi brava la metà di lei sarei molto ma molto soddisfatta.


Titolo: Un'ombra dal passato
Autrice: Nora Roberts
Editore: Leggereditore
Pagine: 533
Prezzo: 10.00 €

Una donna che non teme di affrontare il pericolo, ma che dovrà riunire tutte le sue forze per guardare negli occhi dell'amore.


Tutto sembrava dirle che lì sarebbe stata al sicuro, che nulla avrebbe potuto riportarla indietro, all'orrore di quel giorno, scuro come gli occhi dell'assassino che l'aveva separata per sempre dall'uomo della sua vita. Fiona ora ha finalmente ritrovato la pace, vive su un'isola al largo della costa di Seattle, circondata dai cani che addestra. La sua vita scorre tranquilla, senza troppe emozioni. Ma un giorno Simon Doyle bussa alla sua porta, chiedendole di aiutarlo ad addestrare il suo cane. E per la prima volta dopo molti, troppi anni, Fiona sente che il suo cuore potrebbe ricominciare a battere con una certa intensità... E mentre l'amore intesse le sue promesse di felicità, il passato torna a far sentire il suo passo incessante, e questa volta potrebbe essere letale. Perchè una minaccia si nasconde nell'ombra: c'è un uomo che si aggira nel buio, un uomo addestrato con il solo intento di reclamare la donna che è sfuggita alle sue mani... 

RECENSIONE
Prima di iniziare a parlare di questo libro, voglio citare la frase scritta nella striscetta che è abbinata al libro: "Il nuovo romanzo della regina del rosacrime con un thriller che ha scalato le classifiche di tutto il mondo. 1.000.000 di copie vendute." Questo già dovrebbe dire tutto e non mi riferisco al numero delle vendite, ma al fatto che una nuova parola è stata coniata per definire lo stile di questa autrice, ciò significa che è un'autrice davvero amata dal pubblico e talentuosa, altrimenti nessuno acquisterebbe i suoi romanzi. Nora Roberts infatti ha al suo attivo oltre 200 romanzi, con più di trecento milioni di copie vendute; il suo talento è stato ricompensato con premi letterari e riconoscimenti ufficiali. Anche in questo romanzo il suo talento ha fatto da padrone. Ma ora veniamo a parlare del libro.
Abbiamo una protagonista di nome Fiona Bristow, che addestra cani ed è una volontaria della squadra cinofila di soccorso; ha ventinove anni e vive con tre ragazzi come li chiama lei, già, i loro nomi sono Peck, Newman e Bogart; i suoi adorati tre cani. Un giorno un uomo trasferitosi da poco sull'isola di Orcas, dove vive Fiona, va da lei per farle addestrare il suo cucciolo, Jews, che lo fa disperare mangiando qualsiasi cosa trovi sul suo cammino. Simon Doyle si è trasferito da Seattle ed è un artista del legno. Sono due persone molto diverse; lei è forte, ordinata, coraggiosa e disponibile con il prossimo; lui invece è disordinato, rude e molto schietto, fino anche a diventare maleducato a volte. Ma si sa, gli opposti si attraggono, ma non senza un aiutino da parte della matrina di Fiona, Sylvia, che insieme alla migliore amica di Fee (Fiona), l'orientale Mai mi hanno fatto morire dal ridere, davvero. Fra loro non è amore a prima vista, ma un rapporto che nascerà piano piano, partendo come una semplice tresca. Ma questa non è una storia d'amore, almeno, non solo; infatti Fiona ha un passato che vuole dimenticare, ma che l'ha resa nel modo in cui è oggi. Quando aveva vent'anni c'era un serial killer che rapiva e uccideva delle giovani donne che frequentavano il college e.. lei fu l'ultima, ma a differenza delle altre lei sopravvisse, riuscì a fuggire. Il serial killer fu catturato ma non prima di aver ucciso il suo fidanzato. Un passato che ora è dietro le sbarre e che Fiona non ricorda spesso, finché una ragazza viene uccisa con una modalità che le ricorda qualcosa, anche troppo bene. Quel passato che credeva di non vedere più torna alla carica, ma con un antagonista diverso, o forse no? La Fiona quasi trentenne torna in certi aspetti a diventare insicura e impaurita, come lo era tanti anni prima. Il thriller e la storia d'amore si intersecano fra di loro in una spirale perfetta.


Nora Roberts è una delle mie autrici preferite, se non la preferita. Vero. La protagonista addestra cani e beh, era un mio sogno da bambina. Vero. Sarò che Simon Doyle è l'uomo che sogno un giorno di sposare. Vero. Sembra che questo libro sia stato scritto apposta per me, come se l'autrice sapesse come conquistarmi. In ogni caso, il romanzo è ben scritto, le scene di sesso sono esplicite, ma descritte non in maniera ossessiva (giusto qualche riga). Lo consiglio caldamente, ma se odiate i thriller, questo non è il vostro libro; se invece volete leggere un thriller ma le storie d'amore non vi entusiasmano, vi consiglio di provarci lo stesso, perchè alla fine tutto il libro gira attorno al serial killer.
Voto: 10/10.


Vi lascio di seguito il link per leggere un estratto del libro sapendo che se lo leggerete non potrete fare a meno di acquistare questo bellissimo romanzo, che ha anche un prezzo molto contenuto.
Leggi l'estratto.


Charlie.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Se ti va di lasciare un commento, mi farebbe molto piacere :)