sabato 14 gennaio 2012

Recensione: Matched - La scelta; Non andartene docile.

Matched - La scelta

Autrice: Ally Condie
Editore: Fazi
Pagine: 350
Prezzo: 18.50
Genere: YA, Distopia

Trama: 
In un lontano futuro la Società organizza e decide l'intera vita di tutti. Chi amare. Dove lavorare. Quando morire.
Cassia ha sempre avuto fiducia nella sua Società; sa che può garantirle una vita serena e piacevole, nessuna complicazione, nessuna preoccupazione. Accetta il destino ricamato per lei senza porsi domande. La sera del suo diciassettesimo compleanno, quando è tenuta a partecipare al Banchetto d'Abbinamento per conoscere il volto dello sconosciuto che sarà il suo Promesso, suo marito, il suo unico compagno sino alla fine, Cassia è felice. Fortuna vuole che sia Xander il prescelto. Lui è bello, intelligente, con uno splendido sorriso e soprattutto è il suo migliore amico da sempre. Cassia si ritiene fortunata. Ma quando ritorna a casa per poter visualizzare la microscheda di Xander, una sorta di scheda informatica contenente tutte le informazioni sul suo Promesso e le modalità di frequentazione, il volto che appare sullo schermo è un altro. Un volto diverso, sbagliato, un volto che lei conosce eppure ignora. Il volto di Ky, e per Cassia è come vederlo davvero per la prima volta.


Recensione:
 
"Ogni istante che trascorriamo con qualcuno, doniamo e riceviamo parte delle rispettive vite."

Cassia Reyes è una cittadina modello. Segue le regole, fa attività fisica, mangia durante i pasti, rispetta il coprifuoco, è la migliore nel suo lavoro. Non ha mai provato interesse specifico per qualcuno, anzi, fin da piccola ha atteso il giorno del suo Abbinamento, evento possibile solo dai 17 anni, con grande impazienza. Il giorno del suo compleanno le sembra il più bello che abbia mai vissuto: indossa un vestito stupendo, è bellissima, mangerà squisitezze mai gustate e incontrerà l'uomo con cui trascorrerà il resto della vita. Non avrebbe mai pensato che quell'uomo fosse Xander. 
 Al momento del suo Abbinamento lo schermo si oscura, segno che il suo Promesso si trova in quella sala. Insieme a lei. Cassia è più che felice, entusiasta. Chi ha la fortuna di conoscere già il proprio Promesso? E che questi sia uno dei ragazzi più belli e dolci del suo Distretto?
La sua vita è esattamente come si aspetta, come la Società le aveva promesso: prevedibilmente soddisfacente.

"Può succedere che le cose vadano in maniera diversa da come dovrebbero?"

Poi però, quando Cassia vuole studiare la microscheda di Xander che le è stata data alla Cerimonia d'Abbinamento, qualcosa non quadra. Il viso che compare sul suo monitor è quello di Ky Markham. E nel momento stesso in cui Cassia diviene consapevole della cosa, il suo mondo precipita. E lei non sa più come risalire.
 Boccheggia, tenta di ritrovare aria, ma non è così semplice. Il Sistema non ammette errori.
E Cassia, da qual momento, inizia incessantemente a pensare a una persona, al suo viso imperscrutabile, ai suoi occhi magnetici. Ma quella persona non è Xander.
Matched ti trascina in un mondo futuristico, dove tutto è diverso, e il lettore si lascia catturare dall'ordine, dal controllo, dalla fittizia felicità generale che vi regna. Ogni individuo, proprio come mostra la cover del libro, è intrappolata in una bolla, senza nessuna possibilità di scelta. Non puoi decidere dove abitare, non puoi decidere cosa mangiare né come vestirti. Nemmeno quando morire. Ma soprattutto, non puoi decidere chi amare. Il sentimento è qualcosa di indomabile, incontrollabile come l'istinto umano. Quello che la Società non aveva calcolato, nella sua patina di perfezione, è che l'essere umano è instabile, facilmente influenzabile. L'essere umano è imperfetto.
 
"Si può salire così in alto da superare le nuvole e da lì, al sole, starsene a guardare la pioggia, in basso?"

Ally Condie tenta di comunicare vari messaggi cifrati che i buoni catalogatori devono riuscire a organizzare. La trama è interessante, la scrittura limpida, comprensibile, semplicemente personale. Dietro l'ambientazione futurista si cela un po' del nostro mondo. L'esistenza di culture che non lasciano un vero margine di libertà. La figura della donna costretta a obbedire agli ordini della famiglia, su cosa indossare e cosa non, cosa scoprire e cosa non, chi sposare e chi no. L'assurdità di determinate situazioni che non appaiono, agli occhi del lettore, così ridicole. Riesci a entrare benissimo in quelle pagine, a vivere insieme agli altri con addosso una brutta tutina blu e un senso di pressione. Sei compressa tra gli sbocchi degli inceneritori. Se inizialmente si riesce a assimilare il punto di vista della protagonista, che non desidera altro che una vita bella e facile, a mano a mano ritrovi lucidità guidando anche lei alla comprensione di cosa è lecito e cosa non lo è. Fino a scoprire che il libero arbitrio, la capacità di scegliere, è uno dei più grandi privilegi che abbiamo. E’ nella tua natura, tu sei una persona non un oggetto, tu costruisci da te il tuo destino.
Ed è quello che anche Cassia realizza e decide di fare. Scopre un sentimento distorto, l'amore, e la sua importanza oltre alla sua potenza.  Angosciante, straziante, pericoloso, meraviglioso, Matched racconta la storia di un mondo che ci affascina ma allo stesso tempo ci terrorizza. Una storia d'amore pura, una vita in mutamento. Ma nulla è come sembra, nessuno è al sicuro. C'è sempre qualcosa che cova sotto la superficie, scheletri di cui tutti siamo ignari.

"Innamorarsi della storia di qualcuno è proprio uguale a innamorarsi della persona stessa?"

voto: 10
 
effy

2 commenti:

  1. buona recensione per un interessante romanzo al femminile

    RispondiElimina
  2. Waaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa ** non vedo l'ora di leggerlo, è lì che mi attende! Ne hai parato troppo bene (anche al telefono xD)!

    RispondiElimina

Ciao! Se ti va di lasciare un commento, mi farebbe molto piacere :)