sabato 18 febbraio 2012

Garzanti ci riempie di libri!

Titolo: La donna dal cappotto verde
Autrice: Edith Bruck
Casa Editrice: Garzanti 
Prezzo: €15.60
Data di uscita: 9 febbraio 2012
È passato mezzo secolo, ma Lea non può dimenticare. È costretta a ricordare l'orrore. Ogni giorno. E oggi una sconosciuta l'ha indicata in un negozio come Lea, la piccola Lea di Auschwitz. Ma chi è quella donna? Lea, che credeva di ricordare tutto, con il dolore del campo di concentramento sempre inciso nella carne e nella mente, non ha saputo riconoscerla. Eppure quella donna sa. Quella donna era là. Con lei. Di sicuro era una kapò, un'aguzzina. Inizia così un viaggio nella memoria: una memoria che impone cosa ricordare, e cosa dimenticare, al di là della nostra volontà. E un'altra inquietudine tormenta Lea: è possibile capire? è possibile perdonare? Con questo romanzo Edith Bruck, una delle ultime testimoni della Shoà, affronta i grandi temi universali della memoria e del perdono.
Edith Bruck, di origine ungherese, è nata in una povera, numerosa famiglia ebrea. Nel 1944, poco più che bambina, il suo primo viaggio la porta nel ghetto del capoluogo e di lì ad Auschwitz, Dachau, Bergen-Belsen… Sopravvissuta alle deportazione, dopo anni di pellegrinaggio, approda definitivamente in Italia, adottandone la lingua. 

Titolo: Finché vita non ci separi
Autore: Julia Crouch


Casa Editrice: Garzanti 

 Pagine: 420
Prezzo: €18.60
Data di uscita: 26 gennaio 2012
È uno sbaglio, Rose lo sa. Ma non può rifiutare. Lei e Polly sono amiche di sangue, quasi sorelle. Le loro vite sono ormai divise, ma le loro anime sono indissolubilmente unite. Unite per sempre, da un segreto e un silenzio. La telefonata è giunta all'improvviso. Polly, un'ex cantante ribelle, è disperata, ha bisogno di ospitalità. Rose è l'unica in grado di aiutarla. È sempre stato così, fin da piccole. Ma quando si presenta alla porta del cottage, è da subito evidente che Polly non è quella che sembra. Dimostra fin troppo interesse per i vestiti di Rose. Per la sua casa. Le sue figlie. Suo marito. Rose inizia a sospettare che lo scopo di Polly non sia solo quello di essere consolata. Strani incidenti si susseguono. Il vecchio gatto di casa scompare, la figlia piccola di Rose si salva per un soffio da un avvelenamento. Giorno dopo giorno l'inquietudine di Rose cresce, ma nessuno la aiuta, nessuno le crede, nemmeno Gareth, suo marito. Finché una cosa non appare chiara: una volta che Polly è entrata, sarà molto difficile farla andare via. Il castello di certezze di Rose e la sua stessa vita sono in pericolo, ma lei non ha nessuna intenzione di farsele strappare tanto facilmente. Anche a costo di far riemergere la parte più oscura di sé, la parte che da anni nasconde dietro la facciata di madre perfetta e moglie esemplare...
Julia Crouch ha iniziato la carriera come sceneggiatrice e regista teatrale. Finché vita non ci separi, diventato un successo in Inghilterra e in via di pubblicazione nei principali paesi del mondo, è il suo primo romanzo.


Titolo: L'ora prima dell'alba
Autore: Michael Ondaatje


Casa Editrice: Garzanti 

 Pagine: 300
Prezzo: €18.60
Data di uscita: 19 gennaio 2012
Colombo, Sri Lanka, anni Cinquanta. È una notte piovosa. Michael ha undici anni ed è chiuso in un silenzio imbronciato mentre trascina i piedi nelle pozzanghere sulla banchina del porto. Ma non può trattenere un sussulto di emozione quando solleva lo sguardo verso l'alto e vede la Oronsay, la grande nave di linea su cui sta per imbarcarsi. Una nave gigantesca, su cui il ragazzino deve salire per andare in Inghilterra, dove lo aspetta sua madre. Nei grandi saloni tutto è luccicante e sfarzoso, i pomoli delle porte, i distintivi del capitano, i vestiti eleganti delle donne durante le feste. Ma il ventre della nave nasconde un segreto. Un uomo, in catene. Ogni notte, nelle ore prima dell'alba, quando la nave deve ancora svegliarsi e nessuno è sul ponte, l'uomo viene portato dai suoi due carcerieri a prendere aria. Michael lo scopre durante le sue scorribande per la nave, e il prigioniero diventa la sua ossessione. Chi è? Cosa ha fatto? E perché viene portato proprio in Inghilterra, invece di essere processato nel suo paese? Gli interrogativi del bambino si rincorrono senza sosta durante le interminabili giornate che sembrano non scorrere mai, mentre la nave attraversa tre continenti. Fino alla notte che cambierà per sempre la sua vita, quando uno sparo squarcerà il cielo stellato e il velo di mistero che avvolge il prigioniero…
Michael Ondaatje è nato a Colombo, a Ceylon (oggi Sri Lanka) nel 1947, da una famiglia di origini olandesi. Dopo gli studi in Inghilterra, si è trasferito in Canada. Vive a Toronto e insegna alla New York University. 


Titolo: La quinta costellazione del cuore
Autore: Monika Peetz


Casa Editrice: Garzanti 

 Pagine: 320
Prezzo: €16.40
Data di uscita: 12 gennaio 2012
L'aria tersa tremola per la calura di giugno. Judith, in piedi all'ombra di un albero ai bordi della spiaggia di Narbonne, si guarda intorno. Niente è come dovrebbe essere. È tutto falso. È tutta una menzogna. Sul sentiero non c'è anima viva. È su questa strada che Judith, uno zaino in spalla e tanta confusione in testa, sta per ricominciare la sua vita. Ha appena perso il marito Arne, e non ha che una certezza: per chiudere con il passato deve ripercorrere i passi di lui, seguendo gli appunti del diario che Arne aveva scritto durante il suo ultimo viaggio verso Santiago de Compostela. Con lei ci sono le amiche più care, quelle del martedì: la selvaggia Kiki, la fredda Caroline, l'eccentrica Estelle e la perfetta Eva. Per loro quello è un viaggio ribelle e scanzonato, come ai vecchi tempi quando dormivano sotto lo scintillio notturno delle costellazioni. Ma per Judith quel viaggio assume immediatamente una dimensione diversa. Sconvolgente. Bastano pochi chilometri per capire che nel diario di Arne c'è qualcosa di strano: le indicazioni sono sbagliate, nulla di quello che lui descrive corrisponde a ciò che lei vede. È tutto inventato o copiato da internet. Judith non riesce ad accettare che l'uomo che le è stato accanto non era quello che credeva. Eppure deve imparare a leggere dietro quelle parole per capire cosa nascondesse Arne. E deve imparare a leggere anche dietro le parole delle sue amiche. Judith non si può più fidare di niente e di nessuno. A guidarla adesso c'è solo una stella, solo una costellazione, quella del suo cuore. Solo così potrà finalmente imparare a credere in sé stessa.
Monika Peetz è sceneggiatrice di film per la televisione tedesca e olandese. La quinta costellazione del cuore è il suo primo romanzo.

Titolo: La voce invisibile del vento
Autore: Clara Sanchez


Casa Editrice: Garzanti 

 Pagine: 400
Prezzo: €17.60
Data di uscita: 23 febbraio 2012
Spagna, località di Las Marinas. La luce si è ritirata verso qualche luogo nel cielo. Il buio della notte avvolge le viuzze del paese e il mare è nero come la pece. Julia ha perso la strada di casa: è circondata dal silenzio e sente solo la voce del vento che soffia dal mare, e profuma di sale e di fiori. Non ricorda cosa sia successo: era uscita a prendere del latte per suo figlio, ma sulla strada del ritorno all'improvviso si è ritrovata in macchina senza soldi, documenti e cellulare. In pochi minuti quella che doveva essere una vacanza da sogno si è trasformata in un incubo. Per le strade non c'è nessuno, le case sulla spiaggia sembrano tutte uguali e Julia non riesce a ritrovare l'appartamento nel quale l'attendono il marito Félix e il figlio di pochi mesi. Prova a contattarli da un telefono pubblico, ma la linea è sempre occupata. Tutto, intorno a lei, è così familiare eppure così stranamente irreale. Tra le vie oscure e labirintiche c'è solo una luce, quella di un locale notturno. A Julia non resta altra scelta che raggiungerlo, nella speranza di trovare qualcuno che l'aiuti. Qui, quasi ad aspettarla, c'è un uomo, un tipo affascinante, con la barba incolta e l'accento dell'Est Europa, che sembra sapere tante, troppe cose su di lei. Si chiama Marcus: Julia ha la sensazione di averlo già incontrato da qualche parte. Fidarsi di lui è facile. Eppure Marcus non è quello che sembra e nasconde qualcosa, come ha appena scoperto anche Félix, che sta cercando in tutti i modi di riavere Julia con sé. Ma la donna può affidarsi solo a sé stessa. Deve ascoltare il vento che continua a soffiare intorno a lei. Deve capire cosa sta accadendo. Perché è lì, nel suo istinto di sopravvivenza, che può trovare finalmente la strada di casa.
Clara Sánchez vive a Madrid. Ha pubblicato alcuni romanzi inediti in Italia, ma tradotti in molti altri paesi, e ha vinto il Premio Alfaguara nel 2000 con Últimas noticias del paraíso. Con Il profumo delle foglie di limone, in cima alle classifiche di vendita spagnole per oltre un anno, ha raggiunto la fama mondiale.  




Le anteprime sono finite qui, ma Garzanti ci sorprende ancora! Qualche tempo fa vi abbiamo parlato di "Amnesia", un romanzo di Jean-Christophe Grangé (per sapere di cosa sto parlando, cliccate fra le etichette qui  sotto sul nome dell'autore) e beh, l'autore verrà in Italia! Sarà ospite dell'Ambasciata di Francia in occasione del Festival della Narrativa francese:

 - Martedì 6 marzo: MILANO, ore 18:30 - Feltrinelli Piazza Piemonte,  presenta Luca Crovi
- Mercoledì 7 marzo: NAPOLI, ore 18:00 - Feltrinelli Piazza dei Martiri, presenta Maurizio De Giovanni
 - Venerdì 9 marzo: ROMA, ore 18:00 - Feltrinelli Colonna, presenta Donato Carrisi

Chi di voi andrà all'incontro con l'autore? Io purtroppo abito troppo lontano..
E quali di questi libri che vi ho presentato vi ispira di più?
Charlie.

2 commenti:

  1. E la mia wishlist si allunga @.@
    C'è un piccolo errore nel titolo e nell'autore di La donna in verde però ^-*

    Comunque appena hai tempo se passi dal mio blog ti ho assegnato un premio ^^
    http://kylaiinwonderland.blogspot.com/2012/02/premio-liebster-blog.html

    RispondiElimina
  2. Sì, ho visto e corretto, grazie mille Kylai (: La mia wishlist ormai è talmente lunga che non ha più una fine..
    Vengo subito a vedere di che premio si tratta.
    Charlie.

    RispondiElimina

Ciao! Se ti va di lasciare un commento, mi farebbe molto piacere :)