mercoledì 14 marzo 2012

"Irrestibile Nord": l'epopea delle carte geografiche fra viaggio e storia



 Andrea di Robilant
irresistibile nord


In libreria : Marzo 2012


«Viaggio e storia: di Robilant ricostruisce l’epopea delle carte geografiche e della navigazione nell’età moderna, ripercorrendo le tracce dei fratelli Zen…Il risultato è un libro che riporta in vita la Venezia alla fine del Medioevo »
The indipendent

«Spinto dalla sua curiosità, di Robilant ha seguito i fratelli Zen nel loro viaggio alle Orcadi, Far Oer, Islanda e Groenlandia per dimostrare la veridicità del racconto dei due mercanti»
The Times

«Il viaggio di Andrea di Robilant ci fa scoprire e “vedere” i paesaggi selvaggi che i fratelli Zen hanno incontrato. D Robilant svela un mondo intero preso fra Medioevo e Rinascimento»
Financial Times


Un racconto di viaggio avvincente fra terre strane e meravigliose.
Lungo il percorso si incrociano i grandi tipografi veneziani del Cinquecento, le guerre fra Genova e Venezia, i commerci medievali,
la cristianizzazione dell’Islanda, gli insediamenti inuit in Groenlandia, le carte all’epoca di Mercatore, la costruzione dell’impero britannico con Elisabetta I,
i tunnel sotto il mare che oggi collegano i paesi delle isole Far Oer…


Il libro
Venezia, metà del XVI secolo. Niccolò Zen, discendente dei fratelli, trova in una casa di famiglia una carta geografica e un diario con la descrizione del viaggio compiuto dai suoi antenati. Lo pubblica: la carta, in pieno Rinascimento, diventa un tassello importante nella mappatura dell’orbe terraqueo. Venezia, XXI secoloAndrea di Robilant ritrova in biblioteca il libro di Niccolò Zen, che nel frattempo è diventato una «pietra dello scandalo»: nel corso dei secoli la carta non è stata ritenuta affidabile; il viaggio dei fratelli Zen è stato messo in dubbio, addirittura si è sospettato che il libro fosse un falso clamoroso. Di Robilant, incuriosito, si mette sulle tracce dei fratelli Zen alla ricerca di una verità ancora tutta da scoprire. E fra archivi inglesi, rovine di monasteri islandesi, castelli delle Shetland, costruisce un itinerario avventuroso e avvincente in luoghi che nulla hanno perso della magia del passato e che ancora parlano di vichinghi, di regni guerrieri, di boschi incantati, di naufragi e conquiste...

Andrea di Robilant è nato a Roma nel 1957. Ha studiato Storia e Relazioni internazionali alla Columbia University e ha lavorato come giornalista in Europa, negli Stati Uniti e nell’America Latina. Corbaccio ha pubblicato i suoi libri precedenti: Lucia al tempo di Napoleone Un amore veneziano. Vive a Roma con la moglie e i figli.

Giav

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Se ti va di lasciare un commento, mi farebbe molto piacere :)