martedì 20 marzo 2012

Recensione: Scarlett.

Titolo: Scarlett.
Autore: Barbara Baraldi.
Casa Editrice: Mondadori
Pagine: 319
Prezzo: €16.00
Data di Uscita: 11 maggio 2010


L'amore ha occhi di ghiaccio. La morte di fuoco.


Scarlett ha sedici anni e si è appena trasferita a Siena, lasciandosi alle spalle l’estate, la sua migliore amica e un amore che stava per sbocciare… Nella nuova scuola conosce Umberto, che le fa subito la corte, ma Scarlett ha capito che la sua compagna di banco, Caterina, è segretamente innamorata di lui. Cosa scegliere: l’amore o l’amicizia? La risposta arriva al concerto della scuola, quando sul palco sale un ragazzo con gli occhi chiari come il ghiaccio che la cercano in mezzo alla folla. Mikael, il bassista dei Dead Stones, sembra allo stesso tempo attratto e respinto da lei, e Scarlett non può evitare di tuffarsi in quegli occhi magnetici. Ma Mikael è troppo bello e troppo strano per essere vero: solo Umberto sembra conoscere il suo segreto, ma non riesce a mettere in guardia Scarlett… Poi un omicidio inspiegabile, e Scarlett viene aggredita da una spaventosa ombra dagli occhi di fuoco. Chi è veramente Mikael? Il suo angelo salvatore o il demone che la tormenta? 

Barbara Baraldi  è autrice di romanzi noir, libri per ragazzi e sceneggiature di fumetti. Scrive per Mondadori la saga dark fantasy “Scarlett”, giunta al secondo capitolo, intitolato «Il bacio del demone». Insieme a Camilleri, Lucarelli, Carlotto e De Cataldo, è protagonista di «Italian noir», il documentario prodotto dalla BBC sul thriller italiano. È vincitrice di vari premi letterari, tra cui il Gran Giallo città di Cattolica e il premio Valtenesi. I suoi libri sono accolti con favore dalla critica e dal pubblico, e sono pubblicati in nove Paesi, tra cui Germania, Inghilterra e Stati Uniti. Alcuni titoli: «La bambola dagli occhi di cristallo», «Lullaby – La ninna nanna della morte», «La casa di Amelia». Il suo romanzo più recente è «Un sogno lungo un’estate», pubblicato a marzo 2012 da Einaudi. Il sito internet ufficiale dell'autrice è http://www.barbarabaraldi.it/
RECENSIONE
Ho comprato questo romanzo più di un anno fa; non appena uscì. Iniziai a leggerlo prima dell'esame di maturità e dovetti interrompere la lettura per dedicarmi ai libri scolastici, appunti e tesine varie; così "Scarlett" è rimasto per un po' sul comodino e poi è stato rimesso in libreria dalla mia zelante mamma. Mi ero dimenticata di questo libro, lo ammetto. Qualche giorno fa però dovevo portare la macchina a fare dei controlli e mi sarebbe stata riconsegnata dopo un paio d'ore, così ho passato quelle ore a leggere "Scarlett" (anche se devo ammetterlo di aver letto tre/quattro capitoli la sera prima).
Bando alle ciance, ora parliamo della trama del romanzo. Abbiamo una ragazza di sedici anni, Scarlett Castoldi, che si è appena trasferita da Cremona a Siena e deve ricominciare tutto da capo; ha dovuto cambiare scuola e deve trovare nuovi amici. Scarlett è inizialmente in crisi, ma riesce quasi subito a farsi nuove amicizie: il bell'Umberto, che sembra da subito essere affascinato da lei; Caterina, la ragazza dolce dal cuore d'oro; Genziana, che sembra essere un tutt'uno con la natura. Ma ovviamente non tutto è rose e fiori, infatti le prime persone che Scarlett incontra nella nuova scuola sono Lavinia e le sue seguaci, ragazze altezzose che ottengono sempre ciò che vogliono, con qualunque mezzo; e fin da subito sembrano nutrire una seria antipatia per la nostra protagonista. 
Per Scarlett sembra andare tutto bene, a parte qualche problema a casa, finché a scuola non c'è un concerto dei Dead Stone, un gruppo famoso a Siena e soprattutto al San Carlo perchè due dei suoi componenti studiano nella scuola: le ragazze sono tutte impazzite, urlano i nomi dei cugini Lancieri, Vincent e Mikael. In mezzo a tutto quel caso a Scarlett sembra che il bel ragazzo dagli occhi color ghiaccio stia fissando proprio lei, Mikael ha gli occhi puntati nei suoi; anche se si rende conto che effettivamente è impossibile. O forse no; infatti da quel giorno fra loro si instaura uno strano rapporto... che lascio a voi scoprire. 
Questo romanzo non parla solo di una storia d'amore, infatti la quiete della scuola viene interrotta da un brutale omicidio/morte accidentale che sembra portare con sé un mistero che Scarlett vuole risolvere, solo che non può immaginare che ciò significa mettersi nei guai e rischiare di perdere tutto.


Questo è un romanzo young adult paranormal romance e dico fin da subito che se come me avete letto la saga di Twilight potrete trovare alcune somiglianze: nuova ragazza in città, bel ragazzo che inizia ad essere socievole anche se fino a quel momento sembrava non importargli di niente e di nessuno, un amore impossibile... In ogni caso la Baraldi è riuscita a creare una storia bellissima e appassionante inserendo i classici elementi riscontrabili ormai in molti young adult. Essendo un paranormal abbiamo delle creature sovrannaturali che non sono vampiri, anche se dalla trama sembra così; bensì dei Demoni e mezzi demoni, che ho molto apprezzato.
L'autrice ha descritto lo scenario senese con grande maestria e ha saputo catturare la mia attenzione fin da subito, nonostante la parte paranormal non fosse ancora comparsa. Ho apprezzato Scarlett (non proprio sempre, a volte avrei voluto che fosse reale per poterla scuotere con forza e dirle di darsi una svegliata) e Mikael, i protagonisti, così come i personaggi secondari e ammetto che quelli che più mi hanno colpito sono Marco (il fratello della protagonista) e Ofelia. 
Consiglio il romanzo a chi adora il genere, ovviamente, e a chi vuole rivivere il primo amore, la sensazione di batticuore e il tremore alle gambe. Lo stile è fresco e non impegnativo, i capitoli non sono lunghi, ottimo per un viaggio. 
Voto: 9


Questo romanzo è il primo di una trilogia:
1. Scarlett
2. Scarlett. Il bacio del demone.
3. inedito


Charlie

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Se ti va di lasciare un commento, mi farebbe molto piacere :)