martedì 3 aprile 2012

Garzanti: fra Aristofane e la rete.


«Un racconto di donne confuse (e dei loro uomini), sorprendente e avvincente, serio e divertente allo stesso tempo e scritto con maestria. Lettura incantevole.»

Elizabeth Strout, autrice di Olive Kitteridge, premio Pulitzer 2008


CHE COSA SUCCEDEREBBE SE IMPROVVISAMENTE TUTTE LE
DONNE SMETTESSERO DI FARE L’AMORE CON I LORO UOMINI?

MEG WOLITZER
LA CITTÀ DELLE RIBELLI


Descrizione: Wolitzer-Citta delle ribelliIn un letto, poi in un altro, poi in un altro ancora. Lui le si avvicina, e lei si allontana. Lui la sfiora, e lei ha brividi di freddo. Lui cerca di baciarla, e lei prova nausea e orrore. Le lenzuola a Stellar Plains, nel New Jersey, rimangono fredde e senza passione. Le donne improvvisamente smettono di fare l’amore e nella tranquilla cittadina di provincia linda e ordinata esplodono nevrosi, scontri e rancori sopiti da anni. Tutto ha inizio dalla messa in scena di una commedia di Aristofane, la Lisistrata, nella quale le cittadine ateniesi si uniscono in uno sciopero del sesso per protestare contro i mariti.
Una vera e propria morte del sesso che approfondisce con leggerezza, acume e originalità tematiche scomode, descrivendo le nostra ansie più segrete. Un romanzo ironico e intelligente e «Meg Wolitzer è una narratrice che incanta con le parole e i personaggi.» (The New York Times).

La città delle ribelli entra nelle camere da letto, sotto le lenzuola, fin dove non è più possibile fingere.


Internet rende stupidi?

RAFFAELE SIMONE
PRESI NELLA RETE
La mente ai tempi del web

Descrizione: Descrizione: C:\Users\FusMic\Desktop\Simone-Presi nella rete.jpgI media che ci circondano (e che formano quella che questo libro chiama mediasfera) modificano in profondità le nostre abitudini, il nostro uso del corpo e soprattutto le operazioni della nostra mente. Presi nella rete esamina lucidamente, e con fitti riferimenti al passato, la mente ai tempi del web, cioè i cambiamenti che lamediasfera produce nella mente: Il problema della privacy, quello della memoria, i cambiamenti del libro sia da parte del lettore che dello scrittore, la nascita di forme di vita «fasulle» che si scambiano di continuo con quelle «reali». L’ultimo capitolo contiene la prima analisi di un perturbante fenomeno che cresce in tutto il mondo, e che è anch’esso un cambiamento inaspettato: i movimenti di piazza mediati e regolati telematicamente, dagliIndignados in poi.


Giav

2 commenti:

  1. Ho deciso di premiarti, perchè ritengo che questo blog rispecchi perfettamente questo titolo :D
    http://whisperlavocedeltempo.blogspot.it/2012/04/blog-100-affidabile.html

    RispondiElimina
  2. grazie mille Danielle *___*

    RispondiElimina

Ciao! Se ti va di lasciare un commento, mi farebbe molto piacere :)