mercoledì 20 giugno 2012

Anteprima: L'archivio Proibito


«Si è guadagnato il diritto di stare accanto a
John Grisham, Scott Turow e David Baldacci.»
People
DAL GHOSTWRITER DI BILL CLINTON I NUOVI SEGRETI DELLA CASA BIANCA

BRAD MELTZER
L’ARCHIVIO PROIBITO
A un solo giorno dall’uscita L’archivio proibito ha battuto tutti i record, balzando immediatamente al primo posto della classifica dei libri più venduti del «New York Times». Brad Meltzer, all’apice della sua ispirazione, ha costruito un thriller elettrizzante e ingegnoso sui segreti della storia e la magia dei libri.


Ci sono storie che nessuno conosce. Storie segrete.
E ci sono stanze che sono fatte apposta per custodirle.

C’è una stanza negli Archivi Nazionali di Washington in cui nessuno, tranne il presidente degli Stati Uniti,  può entrare. È una stanza piccola, dipinta di bianco, arredata semplicemente. All’apparenza nulla di speciale. Ma custodisce segreti terribili, segreti che possono portare alla morte. Tutti la chiamano la Cripta. Beecher White è un giovane archivista timido e impacciato, da sempre è incuriosito da quella stanza e dai suoi misteri. Una mattina, incaricato di preparare il materiale per la visita presidenziale, riesce finalmente a entrarvi. E per puro caso, fa una scoperta sconvolgente: nascosto nell’imbottitura di una sedia, si nasconde un libro, antico di duecento anni, appartenuto a George Washington. Un libro che da allora si tramanda solo dalla mano di un presidente degli Stati Uniti all’altro. Tra le sue pagine è sepolta la storia di una società segreta, una società che affonda le sue radici nelle pieghe lontane del tempo e i cui membri sono pronti a uccidere senza pietà chiunque cerchi di svelare la loro esistenza. Beecher si trova all’improvviso catapultato in una rete di inganni, trame e sangue. La sua vita è in pericolo e l’unico modo per salvarsi è scoprire la vera storia del libro e dei suoi pericolosi custodi…


«Meltzer non è solo un bestsellerista da thriller, dentro i suoi libri c’è un’anima.»
Antonio D’Orrico, Sette


effy.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Se ti va di lasciare un commento, mi farebbe molto piacere :)