domenica 17 marzo 2013

From Book to Screen: The Selection.

Buondì!
Oggi mi sentivo in vena di condividere-cose-sul-blog stile: fatemi fare di tutto tranne la filosofia dunque ho deciso di promulgare info su un libro che ho da poco concluso e che è da poco uscito in italia (12 Marzo)
Sto parlando di The Selection di Kiera Cass edito dalla Sperling and Kupfer alla spaventosa cifra di 17.90 per 288 pagine (siamo seri Sperling, non stiamo esagerando? Giusto un po')
Inizio dicendo che il libro non mi ha soddisfatta.
L'ho trovato lento e insulso. Non ho avuto modo di empatizzare con i personaggi dato che la protagonista, America, è l'apoteosi dell'egoismo e della permalosità. Il principe Maxon è lo stereotipo del nobile dall'animo... nobile, mentre Aspen è la cosa più simile a una bestia che si possa trovare in questo romanzo.
Ma anche America era abbastanza bestia...
Il lato bello di ciò è che non sarò io a recensire il romanzo, bensì la mia collega a cui lancio la patata bollente e chi si è visto si è visto.
Lo stile della Cass non ha nulla di speciale, così come la trama, e l'unica motivazione plausibile che trovo nell'acquisto del romanzo è certamente la MERAVIGLIOSA copertina.



The selection si svolge 300 anni nel futuro in un regno in cui, dopo numerosi quanto non-spiegati avvenimenti, vige un sistema monarchico e la presenza di una gerarchia sociale. Tale gerarchia si struttura in otto caste, ove gli Uno sono i regnanti e gli Otto i senzatetto. America Singer, la protagonista della nostra avventurosa avventura, è una Cinque, una ragazza a suo dire molto povera, proveniente da una famiglia di artisti.
Infatti, nonostante a casa Singer vi siano frigorifero, telefono, televisione, i pop-corn e una dozzina di camere, la ragazza soffre questa sua condizione e occasionalmente lavora come cantante o musicista nella speranza di un guadagno che altrimenti significherebbe l'assenza di pop-corn quella settimana.
Il sistema monarchico, tuttavia, ha organizzato una sorta di reality-show che prende il nome di "Selezione" e che permette la partecipazione di giovani senza discriminazione di casta. Questa selezione essenzialmente è una competizione tra donne sorteggiate per divenire future spose del principe.
Dunque: gente povera, re e regina, Selezione per fingere che il popolo è importante, principe incastrato tra 35 tizie tra cui scegliere, telecamere everywhere, futura regina del reame.
Okay forse capisco di aver capito e di aver fatto capire.
Il destino vuole che America si iscriva alla Selezione - a causa di una serie di eventi e sotto le pressioni continue della madre - e che venga scelta tra le 35 fortunate pretendenti.
E poi nel libro non succede nient'altro.
Per tutti i fan o gli haters o coloro a cui non importa nulla a rigurado, di The Selection è stata annunciata presto una serie televisiva prodotta da quei mattacchioni della CW (The vampire diaries, The secret circle etc.)
Inizialmente, il cast aveva vantato tra i protagonisti Aimee Teegarden come America Singer, Ethan Peck come Prince Maxon e William Moseley per l'irritante Aspen.
(Tò, eccovi le foto del behind the scene)




Dopo aver presentato il pilot ai produttori, la CW ha rifiutato di finanziare il progetto poichè insoddisfatto della scelta del cast - che probabilmente era il problema minore -.
In seguito a una serie di cosa-burocratiche-che-non-ci-importano, i casting sono quindi stati riaperti e ad oggi ci troviamo con nuovi volti e cambiamenti alla trama.
Con ciò, il nuovo cast si compone di:

Yael Grobglas interpreterà America Singer
La bella israeliana mi convince fino a un certo punto. Forse, la mia immagine mentale di America si avvicinava più ad Aimee - ma probabilmente perchè la adoro - però Yael va bene per la parte. E' molto bella e non ha una sguardo che riesce a provocarti le stesse irritanti emozioni del personaggio.

Michael Malarkey interpreterà Maxon Schreave
No.

Lucien Laviscount interpreterà Aspen Leger
Vorrei dire solo una cosa: che cacchio c'entra?


La prima, Celia Massingham, interpreterà Celeste Newsome, mentre la dolce Sarah Winter interpreterà Ashley Brovillette.
Rendiamoci conto che queste due, di cui ci interessa relativamente poco, sono le più calzanti.
La teoria del "facciamo il casting ad occhi chiusi" permane anche qui.
#shock.
Sono davvero curiosa di vedere come si evolverà il progetto, considerando che i diritti dei romanzi vengono acquistati da produttori cinematografici o televisivi addirittura prima della pubblicazione del romanzo stesso.
Noi fan siamo pronti a certe cose, cavolo io sono la prima ad avere la fissa per i fancasting, ma mi domando: e se lasciassero tutto com'è? 

La maggior parte delle volte, i film tratti dai libri sono una delusione per i fan appassionati della storia. A maggior ragione quando la stessa storia viene stravolta per divenire un prodotto più commerciale.
Voi che ne pensate? Avete letto The Selection? E il cast ve gusta?


effy.

6 commenti:

  1. non ho letto questo libro ma la cover è STRABELLA.
    sinceramente anche l'idea generale mi piace, ma non è la prima recensione negativa che leggo quindi mi rassegno e niente, affronto che una tale copertina venga 'sprecata' per un libro deludente.
    vedo la miniatura di Ethan Peck e inizio a sbavare, io lo amo, mi stavo dicendo che finalmente dopo '10 cose che odio di te' lo avrei potuto rivedere in qualche altro telefilm e poi vedo che lo hanno cambiato per....quel coso lì. ho poco da dire se non...
    "no." -cit effy.
    Yael Grobglas invece è mooolto bella, poi Aimee mi sta sul cavolo quindi preferirei chiunque.
    comunque non posso commentare più di tanto perché non ho letto il libro, ecco.
    in generale, su tutta la linea: PECCATO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho persino dimenticato di mettere la cover del secondo romanzo, che è ugualmente ultra-mega-maledizione-bella.
      Ethan Peck col personaggio non ci stava molto, ma vogliamo mettere? Cioè, che grande... attore v.v
      Mentre Aimee era più adatta perchè America è una protagonista che prenderesti a schiaffi un giorno sì e l'altro anche, e il viso di Aimee ispira più violenza xD
      Se leggi il libro poi sono curiosa di sapere cosa ne pensi (:

      Elimina
  2. Oddio. D: Devo comprare il libro visto che sono curiosa, ho sentito un po' di persone parlarne bene boh vediamo cosa ne viene fuori. XD Se la protagonista è davvero da prendere a schiaffi, mi immergerò all'interno del libro (?) e lo farò personalmente. D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono curiosissima di sapere cosa ne pensi v_____v magari cogli aspetti della storia che a me sono sfuggiti!

      Elimina
  3. Il primo cast era nettamente superiore. I due boys, per quanto non ci fossero coi colori, avevano decisamente la faccia ù.ù Riguardo ad America, mi trovo molto indecisa: trovo le due scelte agli antipodi ed entrambe differenti da come la immagino, ma da data la simpatia che mi fa potrebbero scegliere per lei pure un cane e mi starebbe bene ù.ù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sai che amo Aimee, quindi sono nettamente di parte xD

      Elimina

Ciao! Se ti va di lasciare un commento, mi farebbe molto piacere :)