domenica 10 marzo 2013

Recensione: Unfaithful.

Unfaithful
Elisa S. Amore

Data di uscita: 26 gennaio ebook; 31 Gennaio cartaceo 
Prezzo cartaceo: 16.90 € 
Prezzo ebook: 1.99 € 
Pagine: 490 

Un’oscura realtà si nasconde sotto i nostri occhi.
I Màsala, sin dalla creazione, decretano le sorti degli uomini sulla terra servendosi dei Sotterranei, Angeli condannati a portare su di sé il peso della morte per compiacere il fato.
Evan è uno di loro, ma ha rinnegato se stesso pur di proteggere Gemma, la ragazza che gli era stato ordinato di uccidere, di cui si è perdutamente innamorato.
Ma quali conseguenze avrà ingannare la morte?
Sono trascorsi cinque mesi dal suo ultimo scontro con la morte e nonostante Gemma abbia vissuto il periodo più intenso e felice della sua vita, insieme a Evan, il suo istinto la costringe a non considerare chiusa la partita. Evan, sicuro di sé, abbassa la guardia svelandole un incoffessabile segreto. Un errore che pagherà con il sangue. La morte tornerà a rivendicarla, inviando i suoi fedeli servitori per uccidere Gemma. Evan è disposto a tutto, pur di salvarla, ma la minaccia li coglierà proprio dove si sentono più al sicuro…
Una sfida tra passione e morte che metterà i protagonisti l’uno contro l’altro. Tra gelosie, tradimenti e sentimenti violati, Evan e Gemma scopriranno che non è così facile sfuggire al proprio destino…

La speranza è per chi non ha certezze.
Nel primo volume della saga, Touched (mia review qui ) abbiamo conosciuto Gemma, un'ordinaria ragazza che vive a Lake Placid e ama leggere, e Evan, un angelo della morte. Gemma era destinata a morire, la sua ora era scattata e un incidente avrebbe segnato la sua morte, di cui Evan stesso doveva occuparsi. Ma l'amore che era sbocciato prepotentemente nei cuori di entrambi aveva impedito ad Evan di compiere il suo compito, infrangendo le regole. Gemma, dunque, ancora viva e complice del terribile segreto legato ad Evan e alla sua famiglia, era ben consapevole che la morte sarebbe tornata a cercarla, poichè nessuno può sfuggirvi.
Unfaithful si apre cinque mesi dopo gli avvenimenti di Touched, al ritorno di Gemma a scuola per il suo ultimo anno scolastico. Il sentimento che prova per Evan si è intensificato e i due, sia per volere che per necessità, trascorrono ogni attimo insieme, soffrendo durante sporadici allontanamenti. Evan è pur sempre un angelo della morte, la ragazza lo sa bene, e tenta di accettare questa sua natura, colma di gratitiduine per quello che lui ha fatto per lei.

Il romanzo, potenzialmente più intriso di sentimenti del primo, punta a romanticismo e atmosfere cupe, rischiarate dai momenti in cui i due protagonisti rivelano il loro amore per l'altro. Probabilmente a dimostrarlo meglio è Evan stesso, che confesserà i suoi timori e le sue emozioni più recondite, promettendo qualsiasi cosa alla sua stella, la sua Gemma, accecato dalla potenza di un amore indescrivibile. E lo sa bene, la cara Gemma!
Stilisticamente un gradino sopra il suo predecessore, Unfaithful è una scoperta di sentimenti appassionati e luoghi segreti, celati alla vista umana.
Ricapitolare cosa è accaduto nel libro e scrivere qualcosa di degno si sta rivelando una faticaccia! Questo romanzo mi ha spossata.
Come l'autrice, i rapporti tra i personaggi si evolvono e loro stessi maturano, distinguendosi nettamente e confondendosi alla perfezione col contesto illustrato.
Gemma, certamente quella che mi ha stupita di più, rompe la nebbia libresca e illusoria che l'aveva precedentemente avviluppata e si eleva dallo stato di semplice damigella, dimostrando un coraggio e una resistenza insoliti. Certamente una reazione al tocco della morte su di lei, e alla vicinanza di Evan che, proprio come l'amore dovrebbe fare, le infonde sicurezza e decisamente eccessive scariche di adrenalina.


«Sentire la tua mano su di me mi ha devastato. Ha fatto esplodere qualcosa, dentro di me. Un fuoco indomabile.»
«E questo è cambiato?»
«Mai.»

Evan, seducente as ever, mostrerà tutta la sua dolcezza e lealtà, in onor del fatto che le emozioni provate dagli angeli sono intensificate.
Brilla come un diamante Ginevra, colei che più ho adorato durante la lettura, impersonificazione del desiderio più forte di ogni donna: mangiare quintali di cibo senza ingrassare di un grammo.
Certo, essere una Strega con poteri inimmaginabili, vivere in una casa con baldi giovani che ti gironzolano intorno ed averne uno come fidanzato ha i suoi vantaggi, ma tra l'insieme di queste cose e la sua linea perfetta non saprei cosa scegliere!
Unfaithful è riuscito a riempirmi di emozioni contrastanti, di gioia e tenerezza, quanto di dolore. I sospetti e gli inquietanti misteri sono una parola chiave per Elisa, la quale adotta uno stile ricercato e divertente, senza mai cadere nel banale. Ricco di descrizioni e suoni, il romanzo tocca un ampio ventaglio di sentimenti, in tempi diversi eppure con la stessa intensità.
 
La scrittura dell'autrice è paragonabile a una deliziosa torta con nutella e panna ove lei, sadicamente, ce ne lascia assaporare cioccolata e pan di spagna, privandoci della panna.
Un tuffo nel passato per conoscere le storie di vari personaggi - Evan incluso - e un mucchio di informazioni sulle auto - dove pure a leggere i nomi dei modelli capivo poco, grazie ignoranza a riguardo - coronano il tutto, con un finale decisamente da cuore-spezzato.
Un romanzo ricco di azione, inganni e sentimenti - qui spaccano - che vi trascinerà in un vortice di contrasti tra gioia e furiosa sofferenza. Un seguito che supera il suo romanzo d'esordio, una storia di cui non si può fare a meno.
E ora rettifica quel maledetto finale, Elisa!


voto 4 stelline:

 

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Se ti va di lasciare un commento, mi farebbe molto piacere :)