giovedì 31 ottobre 2013

Recensione + Giveaway: Immortal Rules - Regole di sangue.

Titolo: Immortal rules. Regole di sangue
Autrice: Julie Kagawa
Saga: Blood of Eden #1
Casa Editrice: Fanucci
Prezzo: €10 (ebook €4.99)
Data di uscita: 24 ottobre 2013

 In un mondo postapocalittico governato dai vampiri, gli umani sopravvissuti all’epidemia del Polmone Rosso hanno il destino segnato: arrendersi ai dominatori ed essere schedati e allevati in cambio del proprio sangue. Decidere di non sottoporsi alla registrazione significa mendicare ai margini della società, cercando di sfuggire ai continui attacchi di mutanti famelici originati dagli esperimenti per debellare il virus. È questa la realtà in cui Allison Sekemoto lotta per la sopravvivenza come una Non Registrata: i vampiri le hanno portato via la famiglia e tutti i suoi sogni e darebbe qualsiasi cosa per poterli sconfiggere. Ma il giorno in cui tocca a lei essere in pericolo di vita, è proprio un vampiro a darle una possibilità di scelta: morire come un’umana o diventare ciò che più odia per l’eternità. Allie sceglie di trasformarsi e non sarà facile difendere quel poco di umanità che le è rimasto. Soprattutto quando incontrerà qualcuno capace di vedere oltre il mostro che è diventata…

RECENSIONE
Anno imprecisato. USA. Dopo la peste del Polmone Rosso gli Stati Uniti sono praticamente distrutti. La popolazione è composta da vampiri, idrofobi ed esseri umani. Questi ultimi sono i più deboli e per questo sempre costantemente in pericolo, sia che siano Registrati o, peggio ancora, se sono Non Registrati, come Allison Sekemoto. Allie è un'adolescente che nonostante abbia sui sedici/diciassette anni, ha un'esperienza di vita che corrisponde al doppio dei suoi anni. Ha deciso di non registrarsi e per questo non può farsi vedere da nessuno, non può ricevere cibo dal Re e non ha una casa in cui vivere. Allie preferisce morire di fame piuttosto che diventare una Registrata e quindi farsi prelevare il sangue bimestralmente per poter nutrire la popolazione vampira. 
Allison vive al Margine, in quella che in passato poteva essere una meravigliosa casa, ma che in quel momento è solo un insieme di assi e mattoni che potrebbe crollare da un momento all'altro. Allison vive lì con quella che considera la sua famiglia: Lucas, il capo; Ratto, l'ultimo arrivato che non fa altro che rubare e ficcanasare in giro; e Stecco, il più innocuo di tutti, tanto che senza di Allison sarebbe morto di fame anni or sono. Hanno sempre vissuto di stenti, di cibo avariato e di paura; ma quando Allie trova una cantina piena di cibo non può fare altro che dirlo ai suoi amici e insieme partono per recuperare più cibo possibile. Non potevano immaginare che era meglio lasciare quel succulento cibo dove si trovava: la notte arrivò prima del previsto e con sè gli idrofobi e la tempesta. Gli idrofobi sono esseri umani senza più niente di umano, delle bestie assetate di carne umana e non solo. Basta un morso e si diventa idrofobi. La famiglia di Allison fu decimata. Lucas, Ratto e infine Stecco. Lei ha fatto di tutto per salvare Stecco, eppure non c'è riuscita e, nel tentativo di farlo, lei stessa è stata attaccata e morsa dagli idrofobi. Sa che sta morendo e spera di esalare l'ultimo respiro prima di diventare una di loro. Nel farlo ha fatto sì che anche quelli che l'avevano attaccata andassero all'altro mondo con lei. 
Una speranza. Una speranza con il volto di un vampiro, che le dà una scelta: o morire dignitosamente senza diventare un idrofobo oppure essere trasformata in vampiro. Per quanto Allie odi con tutto il suo cuore i vampiri, il suo senso di sopravvivenza è più forte di qualsiasi altra cosa e così sceglie la seconda opzione. Fu così che Allison Sekemoto divenne un vampiro. Inizia così il suo addestramento con Kanin, che fa il distaccato e che sembra non gli importi di niente e di nessuno. La lezione più importante che Kanin dà ad Allison è che lei è pur sempre un vampiro e in quanto tale tutti la vedranno come un mostro, non importa quanto lei sia gentile o quali siano i suoi valori. Per una serie di eventi Kanin ed Allison si separano e la ragazza non può fare a meno di pensare alle parole del suo maestro. Veramente gli esseri umani non possono vedere al di là della sua natura? Allison lo scoprirà in fretta e scoprirà anche tipi di sentimenti...

Parto col dire che dalla trama sulla quarta di copertina questo libro sembra il solito, classico e noioso libro sui vampiri; quindi non ero molto convinta di voler cominciare a leggerlo ora come ora. Poi l'ho fatto, l'ho aperto e ho letto il primo capitolo. E poi il secondo. E il terzo. Credevo che non sarei mai riuscita a finire di leggerlo, perchè era estremamente noioso. E mi sembrava di leggere cose già viste: una ragazza che si prende cura di un suo compagno indifeso. Un'adolescente che vive di stenti e che deve andare a cercare il cibo di nascosto perchè nel caso in cui la vedessero potrebbero ucciderla. Non vi pare di aver già sentito queste cose in un altro libro? A me personalmente sì. Sembrava di leggere un Hunger Games paranormal. 
In ogni caso ero disperata, non sapevo come fare a finire di leggere questo libro e avevo il terrore di come avrei fatto a riuscire ad arrivare a pagina 472, l'ultima. Procedevo a rilento e poi la svolta. Dopo la trasformazione di Allison in un vampiro e la sua separazione da Kanin tutto sembrava meraviglioso. Lì ho iniziato a leggere con piacere. Ero molto curiosa di sapere cosa si sarebbe inventata la Kagawa, visto che questo accade ad un terzo del libro. Da questo punto in poi il libro prende un sacco il lettore. Non riuscivo più a poggiare il libro (tanto che a lezione all'università invece di prendere appunti, leggevo). 
Lo stile della Kagawa è leggero e per questo la lettura continua spedita, non risulta mai pesante o confusa; l'unica pecca è che a volte si dilunga troppo a descrivere il paesaggio. Lo stile di scrittura è così dall'inizio del libro, ma risultando i fatti troppo scontati e già sentiti non lo si riesce ad apprezzare a pieno, finchè non c'è la famosa svolta di cui parlavo sopra. 


I personaggi principali sono ben caratterizzati, Allison in prima persona, soprattutto perchè è proprio lei a descrivere ciò che accade e per questo riusciamo a sentire ogni suo pensiero e ogni sua emozione. Allison è una badass che non ha paura di nessuno dopo essere diventata un vampiro e che si sacrifica per i suoi amici. E' forte, testarda e non ha paura di dire le cose in faccia alle persone. 
Anche Kanin mi è piaciuto molto nonostante sia una figura che non si apre molto con Allie e di conseguenza con noi. Gli altri personaggi descritti in seguito sono stati ben raccontati e mi sono piaciuti tutti.
Vengono affrontati molti temi importanti e controversi: la Religione e Dio.
Questo è il primo libro della saga e quindi, ovviamente, aspetto il seguito con trepidazione. La Kagawa è stata molto brava, perchè non ha lasciato la storia in sospeso, o meglio: ha concluso ciò che Allison aveva cominciato, raggiungendo il suo obiettivo; però ora Allie ne ha un altro e quindi alla fine la vediamo in partenza. 
Voto:


GIVEAWAY!

Ebbene sì, abbiamo una sorpresona per voi. (E poi non si dica che non vi pensiamo mai.) La Fanucci è stata così gentile da farci avere una copia in più per regalarlo ad uno di voi. Chi lo vincerà? Non lo sappiamo, sarà un sito di random a scegliere il vincitore. Per essere possibili vincitori basta seguire le seguenti regole:
- essere follower del blog con Google Friend Connect
- seguirci sulla nostra pagina facebook qui
- lasciare un commento di seguito dove dovrete dirmi perchè vorreste vincere questo libro e rispondere alla seguente domanda: nei panni di Allie, alla possibilità datavi da Kanin di diventare un vampiro (che però odiate fin dal profondo) o di morire in pace, cosa avreste scelto? (meditate bene su cosa scrivere, perchè la risposta più bella avrà una possibilità in più di essere il vincitore)
- lasciare una mail o un contatto facebook dove possa contattarvi in caso di vincita.


Il giveaway apre alle ore 15.00 del 31.10.2013 (ora di pubblicazione del post) e terminerà il 7.11.2013 alle ore 23.59. Nel weekend successivo dirò chi è il vincitore.
In bocca al lupo a tutti!
Charlie.

18 commenti:

  1. oh oh oh oh... Interessante gioco! Bene, ci provo. Ti seguo sia qui che su FB e la mia email è: noemi.oneto90@gmail.com

    Cosa farei se dovessi decidere? Avrei dei pro e dei contro in entrambe le decisioni. Credo però che deciderei di diventare immortale. La frase "sono troppo giovane per morire" regna sovrana ma la cosa principale (oltre ad aver troppo da leggere e la vita eterna è una possibilità fantastica) è che se decidessi di morire, la darei vinta a loro. Certo, diventare una cosa che odio, deve essere assolutamente tremenda ma guardiamo i lati positivi... Ho l'eternità e tutti i loro pro per dargli fastidio e (magari) ucciderli. Non è una brutta prospettiva. Certo, molte cose non potrei farle ma potrei comunque fare qualcosa. Se morissi, no. Obbiettivamente non mi interessa la pace nella morte, con quello che ho fatto, probabilmente non me la meriterei nemmeno XD

    Perchè vorrei leggerlo? Lo trovo interessante e per quanto sia stufa di Vampiri e simili, credo che abbia un qualcosa di diverso dagli altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come hai notato ti ho anche condiviso sulle mie due pagine ^^

      Elimina
    2. Grazie per aver partecipato!

      Elimina
  2. Ho preso il libro subito dopo la sua uscita perché ne ho sentito parlare benissimo ** quindi passo per il giveway, ma grazie mille per la recensione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il commento :) Beh, a questo punto aspetto un tuo parere dopo che l'hai letto!

      Elimina
  3. Ciaoooooo! Non partecipo al giveaway perché ho già questo libro ma devo ancora leggerlo e non vedo l'ora di farlo! Sicuramente la tua recensione mi ha incuriosito, non vedo l'oraaaaaaaaaaaa! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena lo leggi fammi sapere cosa ne pensi!

      Elimina
  4. Perchè mi piacerebbe leggere questo libro? Semplice! Non trovo una storia di vampiri che mi incuriosisca da... DA MAI. A parte Vampire Academy, Dracula e twilight non letto altre storie di vampiri, non mi hanno mai ispirato particolarmente e le trame mi sembravano tutte uguali. Poi vedo questo titolo. Leggo la trama e la recensione. Vedo la copertina e.. BOOM. Mi sono innamorata, ho necessità di leggere questo libro e non lo dico spesso, certo trovo un sacco di libri interessanti, li acquisto e li leggo ma, questo libro, appena ho letto il titolo, non so, mi è sembrato degno di essere letto e quando ho scoperto che parla di vampiri, beh ho deciso che forse è proprio il caso di cominciare una nuova saga con loro come protagonisti.
    Ed ora, eccoci alla domanda.
    Nei panni di Allie, alla possibilità datavi da Kanin di diventare un vampiro (che però odiate fin dal profondo) o di morire in pace, cosa avreste scelto?
    Ed eccola questa domanda. Posso ammetterlo? Mi piacerebbe davvero che qualcuno mi proponesse questa domanda. Mi piacerebbe stare a scervellarmi per ore e ore e riuscire a dare una risposta, solo ora ci sto mettendo secoli! Dunque. Sceglierei di diventare vampiro. Nonostante dovrei odiare, come Allie, i vampiri. Non posso di certo ignorare che il dono che mi stanno facendo, soprattutto perchè la qualità della vita non è delle migliori, è enorme e non ha prezzo. Diventare immortale e scampare alla morte è una cosa che non sottovaluterei, soprattutto perchè, un po' come Allie, sono molto attaccata alla vita. Il pensiero di morire mi renderebbe pazza ed essere una vampira, poter vivere, mi renderebbe felice e soprattutto mi farebbe sentire al sicuro. Certo è, che avrei la coscienza a tormentarmi per l'eternità. Ci sarebbe la mia valvola umana, quella parte che non posso spegnere, che mi ricorderebbe ogni giorno quante persone ho perso e quante ne vedrò morire. Non tutti sarebbero in grado di vivere con questo peso e io stessa farei fatica ma, chi può dirlo? Magari una volta diventata vampira potrei essere utile anche a loro! Diventare immortale mi darebbe l'opportunità di sistemare le cose, aiutare. Credo che la vera questione sia non perdere la propria morale, rimanere attaccata a quel mio essere in parte umana e quindi riuscire ad aiutare gli altri, non è che diventando vampira me ne fregherei degli altri, anzi! Qualcuno potrebbe dire che vivere per sempre sia contronatura ma, sono fortemente convinta che, avendo tutta una vita davanti, mi adopererei per fare qualcosa di concreto e utile. Posso odiare quanto voglio i vampiri, come nel caso di Allie ma, come lei, mi farei trasformare senza alcuna esitazione. Rimanere aggrappata alla vita, proprio come lei, sarebbe una cosa troppo allettante e soprattutto mi darebbe più possibilità per aiutare gli altri. Può essere vista come una cosa egoista ma, morire sapendo che c'è una via di uscita, non sarebbe proprio per me, nonostante la morte potrebbe essere qualcosa di dignitoso. Sentire la vita che pulsa dentro di te e sapere di essere immortale, a mio avviso, da anche la possibilità per fare molto di più rispetto a quando si è mortali, proprio perchè da mortali si ha più paura di morire.


    Vi seguo qui e su facebook, la mia mail è yle_vld_92@hotmail.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per aver partecipato :)

      Elimina
  5. Una delle domande più sadiche del mondo, sappiatelo XD
    Io purtroppo non posso immedesimarmi in Allie, ho un carattere strano per cui non mi ritrovo ad odiare delle persone, posso tenere il broncio qualche ora ma poi torno a martellarti le palle come se non fosse successo nulla..per cui ora sono in crisi sul tipo di risposta da dare XD
    No ragazze, sono sul serio in crisi, non ridete eh perchè sul serio sto prendendo in considerazione delle variabili assurde o.o
    Se io lo odiassi veramente tanto vorrei morire in pace, son troppo orgogliosa non potrei guardarlo in faccia senza sentirmi in debito e i debiti portano dei guai allucinanti, non vorrei mai incontrare il mio peggior nemico e farmi salvare da lui...è umiliante, per cui al diavolo no, morirei felice e in pace per non esser stata troppo debole da lasciare che qualcuno che non sopporto mi aiutasse, con questo non dico che non mi faccio aiutare, solo scelgo da chi.
    Ora entra in gioco il dannato ma.
    Io ho il pallino per i vempiri, più che dei licantropi o di elfi o fatine colorate io sono del team vampiri e se l'opportunità di esser trasformata è così vicina e per di più se devo salvare qualcuno...allora al diavolo l'orgoglio e il sentirsi umiliati, le persone care sono più importanti e mi ricoprirei di debiti per loro.
    Uno che odio può trasformarmi aiutandomi a salvare le persone a me care? Diamine accetto...ma certo non lascerò che la cosa per lui sia indolore nè tantomeno passeggera, ho un'eternità per rendergli al vita un inferno e di certo non sarò la prima ad arrendermi.
    Purtroppo Allie è rimasta sola e non ha nessuno da difendere, quindi tutto il mio ragionamento è andato a farsi benedire...quindi: se non ho nessuno da salvare a parte me stessa, mi farei trasformare?
    Accidenti devo rispondere si (l'orgoglio strillaaaaaa), se mi sterminano la famiglia io mi vendico, per cui ammazzerei pià idrofobi possibili e immaginabili e con l'eternità per farlo direi che è una strada tutta in salita. Gli umani non mi accettano? Gli umani non accettano nemmeno gli umani, figurarsi se mi preoccupa che non accettino me, ho una cosa da fare non ho il tempo per sentirmi le loro inutili lamentele. A me armi e idrofobi, lo sterminio ha inizio. E basta che alla fine non viene l'odiato trasformatore a chiedere un enorme grazie per avermi salvato il culo o per avermi fatta vendicare...una volta sterminati gli idrofobi non penso che resterò nel mondo dei vivi per cui penso andrò da lui, lo punzecchierò, ingaggeremo battaglia e che vinca il migliore. Io faccio il tifo per lui.

    Penso di aver risposto anche se è tutto un controsenso, ma io sono un controsenso unico per cui mi pare giusto e logico che lo siano anche i miei ragionamenti e i miei commenti XD

    Vi seguo sia qui che su fb con lo stesso nick, la mail è hunteremily19@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per la partecipazione :)

      Elimina
  6. Partecipo mooolto volentieri a questo give. =) Quando ho visto l'anteprima di questo libro sono rimasta un po' spiazzata dalla cover. Non la trovavo per niente originale e a dirla tutta mi ricordava tanto Poison Princess kesrley Cole. Mi sono detta "Bah, leggiamo la trama", perché ho imparato per esperienza che un libro non si giudica mai dalla copertina. La trama mi ha incuriosita molto perché amo i libri che parlano di vampiri, anche se come te preferisco sempre leggere qualcosa di originale anziché di qualcosa già visto e rivisto. La tua recensione mi ha colpito molto per questo. Ho capito che non si tratta di uno di quei libri che più o meno trattano sempre le stesse vicende e che vale la pena leggere questo libro. Mi hai incuriosita tantissimo, contenta? =) Ora sono entrata in fissa e non la smetto sino a quando non lo leggo XD Ti ringrazio inanzitutto per avermi fatto scoprire questo libro sotto altri punti di vista ;) Venendo alla domanda... sceglierei di morire o diventare un vampiro? La scelta non è facile, ma mettendomi nei panni della protagonista Allison, sceglierei di diventare un vampiro. Sicuramente ciò che mi porterebbe a quella scelta sarebbero questi pensieri: "che senso ha vivere in un mondo fatto di creature che detesto, ma in cui i miei genitori, i miei amici e tutte le persone che amo sono state uccise proprio da loro? Che senso avrebbe la loro morte se mi lasciassi morire anche io senza combattere?" ebbene, sceglierei di diventare un vampiro anche per render loro giustizia e magari tentare di cambiare il corso degli eventi per far sì che la loro morte non sia stata vana. :P E' questo che mi porterebbe a fare quella scelta. Mi piacerebbe tantissimo vincere questo libro perché amo i libri fantasy, urban fantasy e storie dove l'azione, l'amore il rischio si susseguono in un circolo di eventi mozzafiato =) Credo che mi piacerebbe moltissimo leggerlo e spero di essere fortunata :D Corro a compilare il form.
    email: simy-1988@libero.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credevo ci fosse un form da compilare ma probabilmente me lo sono sognato XD Come non detto. Su fb sono Simona Todaro ;)

      Elimina
    2. Tranquilla ahah
      Grazie mille per la tua partecipazione!

      Elimina
  7. Ciao Charlie!
    Bene bene.. direi che partecipo è da tanto che non mi incuriosiscono i Giveaway ma il tuo è diverso.. ti lascio la mia email: emozionidinchiostro@gmail.com

    Allora inizio con il dirti perchè vorrei leggere questo romanzo, oltre ovviamente alla tua recensione (che mi ha incuriosito e non poco) leggo spesso e forse troppo .. romanzi che parlano di vampiri e ormai li dò quasi per scontati, vorrei trovare un libro che mi sappia stupire oltre che incuriosire e da quello che hai scritto tu.. sembrerebbe il libro giusto..

    Bella domanda.. secondo me se qualcuno la ponesse a me sarebbe una tragedia perchè potrei davvero metterci un'eternità per decidere. Una cosa che odio contro la morte.. bhè credo che probabilmente tenterei di scegliere quella più sensata e quindi la morte anche se sono certa che alla fine non sarebbe la mia scelta definitiva. Chissà magari se diventassi immortale potrei imparare ad "amare" quello che prima odiavo anche se nel frattempo perderei tutti quelli che ho amato perchè li vedrei scomparire piano piano, oppure durante l'immortalità troverei come annientare ciò che odio di più al mondo tornando alla scelta iniziale della morte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la tua partecipazione (:

      Elimina
  8. Ciao io sono nuova nel senso che ti ho appena scoperto e rimedio subito seguendoti sulla pagina FB :)
    Mi piacerebbe leggere Immortal Rules perché appena l'ho visto la trama mi ha subito catturata.
    La mia mail è saretta74550 @ gmail . com

    E se ti va passa a trovarmi su anteprimefantasy.wordpress.com

    A presto e grazie per l'opportunità

    RispondiElimina
  9. Bel GA!
    Ho letto il libro in Inglese è do la possibilità a chi non lo ha ancora letto :)

    RispondiElimina

Ciao! Se ti va di lasciare un commento, mi farebbe molto piacere :)