domenica 18 maggio 2014

Recensione: Innocenti bugie.



Titolo: Innocenti bugie
Titolo originale: Don't tell Lies
Autrice: Elizabeth Chandler
Saga: Dark Secrets #2
Casa Editrice: Newton Compton
Pagine: 224
Prezzo: €9.90

Lauren torna a Wisteria, Maryland, sette anni dopo la morte della povera madre, affogata misteriosamente nel fiume. Allora si gridò all’omicidio e il caso finì sui giornali, ma poi la faccenda fu messa a tacere e si stabilì che si era trattato di un semplice incidente. Ora Lauren è venuta a trovare zia Jule, che in quel momento di dolore la accolse con calore nella sua famiglia. Dopo un primo momento di incontri allegri e affettuosi, Lauren è colpita dalla pesante atmosfera che si respira in famiglia e dal comportamento della zia, che sembra molto nervosa, come se volesse nasconderle qualcosa… Nora, sua cugina, è ormai una povera malata di mente, o almeno così dicono, e continua a fissarla in silenzio con uno sguardo spettrale; anche Nick, un tempo il suo ragazzo, si comporta in modo ambiguo. Lauren è coinvolta in strani incidenti, sembra che presenze indefinibili si aggirino tra i prati e le acque che la videro felice con sua madre fino al giorno fatale. Ma quello che la tormenta di più è non riuscire a capire perché qualcuno, ostinatamente, la voglia morta…

L'autrice.
Elizabeth Chandler vive a Baltimora, nel Maryland, ed è autrice di storie per bambini e young adult. La Newton Compton ha pubblicato la saga Baciata da un angelo(L’amore che non muore, Il potere dell’amore, Anime gemelle, In fondo al cuore, L’amore e l’odio Sarà per sempre), un grande successo internazionale, e i romanzi Sekrets. Le visioni di Megan e Innocenti bugie.

La recensione.
Lauren decide di tornare a Wisteria dopo sette anni di lontananza. Sono stati sette anni difficili e, per quanto lei da bambina amasse quel posto, dopo ciò che era successo non si sentiva pronta a tornare. Nella casa in cui aveva vissuto ogni estate della sua vita sua madre era morta annegata. Sembrava essere stato un incidente, anche perchè Sondra, sua madre, sembrava essere impazzita: parlava di cose che si muovevano da sole, di oggetti che si annodavano senza che nessuno li toccasse, di qualcuno che la spiava. 
Lauren torna a Wisteria dalle sue cugine Nora e Holly e dalla zia Jule. Sono passati sette anni ed è il momento di tornare nel suo luogo preferito e affrontare ciò che è successo. Ma niente è più come una volta: Nora è diventata pazza, è convinta che lo spirito di Sondra aleggi nella casa, Holly sembra essere diventata la donna di casa mentre la zia Jule sembra non preoccupata per la situazione di Nora e la propria situazione finanziaria. Però c'è Nick, l'amico d'infanzia che è cresciuto molto bene.
E, ovviamente, non c'è fine al peggio: gli oggetti cominciano ad annodarsi, qualcuno tenta di ucciderla più di una volta e Nora insiste nel dire che Sondra rivuole la sua bambina. E se inizialmente Lauren è convinta che Nora sia semplicemente instabile, poi inizia a domandarsi se l'unica sana di mente lì sia proprio lei...

Questo è un libro da Halloween: atmosfere cupe, misteri, accadimenti che fanno rizzare i peli delle braccia e che fa accapponare la pelle. Se poi viene letto di sera, nel più assoluto dei silenzi, con la pioggia e i lampi fuori... solo il pensiero mi spaventa.
Innanzitutto voglio chiarire una cosa: questo libro è il secondo della saga Dark Secrets, però ogni volume è assolutamente autoconclusivo, quindi nessun problema, non è necessario leggere quello precedente (io ad esempio non l'ho letto).
La Chandler è famosa per la saga Baciata da un angelo, di cui ho letto il primo romanzo e beh, sembrano scritti da due persone diverse. Se l'altro parla di amore, di salvezza e di protezione, questo romanzo invece è schietto, crudele e doloroso. Proprio lo stile, a mio parere, è totalmente diverso, in maniera positiva. E' veloce, scorrevole e coinvolgente, tanto che, come ho già detto, vi spaventerete a morte come la protagonista.
La parte mistery della storia è fantastica, semplicemente meravigliosa: oggetti che si annodano, qualcuno che fa di tutto per uccidere Lauren e lei, come voi, deve riuscire a capire chi è l'artefice di tutto e, a differenza nostra, lei deve rimanere in vita. 
Chi è che sta tentando di ucciderla? Che sia veramente sua madre che la vuole con sè nell'oltretomba? Si sa, non sono i morti di cui avere paura, ma i vivi, perchè sono sempre loro a farci soffrire. Ma chi può essere stato? L'instabile Nora o la dolce Holly? Il vicino Frank, il bel Nick o la zia Jule che sette anni addietro aveva fatto chiudere in fretta il caso dell'annegamento della madre? 
Personalmente mi sono scervellata per riuscire a capire chi fosse stato e beh, non ne avevo idea, fino alla fine. Tutti sembrano avere qualcosa da nascondere; ci sono segreti su segreti che tutti vogliono mantenere, ma che il ritorno di Lauren sembra aver messo in pericolo. 
In questo libro c'è anche una parte paranormal e, sinceramente, avrei quasi preferito che non ci fosse stata. Molte cose forse non si sarebbero spiegate senza, ma non mi è piaciuta, mi è sembrato che l'autrice l'abbia inserito perchè doveva farlo, perchè il paranormal le avrebbe fatto vendere di più. No, non mi è piaciuto.
E, ovviamente, da bravo YA, in questo libro non poteva mancare la parte romantica. Personalmente avrei preferito fosse stata approfondita di più, mi è sembrato che fosse tirato un po' via.
Voto:


Charlie.

4 commenti:

  1. Sai, questo l'ho scoperto da poco e avevo intenzione di leggerlo, e in effetti la tua recensione mi convince ancora di più!^-^ nemmeno io ho letto l'altro della serie, però di questo avevo letto la trama e mi incuriosiva.. :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, mi fa molto piacere! Quando lo leggerai poi fammi sapere cosa ne pensi! (Scrivimi qui o per email)

      Elimina

Ciao! Se ti va di lasciare un commento, mi farebbe molto piacere :)